SALVO ALIBRìO

Nasce a Ragusa nel 1988, all’età di nove anni inizia ad avere la passione per la fotografia e per l’arte in  generale.Frequenta il Liceo artistico di Palazzolo Acreide, finiti gli studi porta avanti la passione della fotografia da autodidatta partecipa ai vari concorsi fotografici Nazionali ottenendo ottimi risultati.Un importante riconoscimento lo ottiene nel 2012 con la vittoria al concorso indetto da National Geographic Italia che gli ha dato la  possibilità di frequentare un Master di Reportage  all’accademia di fotografia John  Kaverdash di Milano,riceve una menzione al Ragusa foto festival con il lavoro “Anime Fragili”  sviluppato durante il percorso in accademia a Milano. Finalista alla 10° Edizione del Premio Internazionale  Arte Laguna 2015 e Premio Portfolio Mediterraneum in occasione del Med Photo Fest 2016 ,nell’Ottobre 2016  in occasione del  Concorso Fotografico Internazionale  indetto da  Moak “fuorifuco” si aggiudica il primo posto,nel  Dicembre 2016  “Tokyo International Photo Awards” Gold Winner categoria eventi.
Nel corso degli anni ha  pubblicato diversi servizi fotografici su importanti    riviste come  “Traveller di Edzioni Condè-Nast” – “Le Figaro Magazine  –     National Geographic. Ha partecipato a mostre collettive e ha allestito mostre  personali nelle province di Siracusa e  Catania nella Fondazione Puglisi Cosentino,nel Palazzo della Cultura e nel  comprensorio delle ciminiere in occasione del Med Photo Fest 2017. Nel Dicembre 2017 allestisce una mostra ad Osaka nell’Istituto Italiano di Cultura con il progetto “il sale negli occhi”

 web6